>Sonìa au!: imperativo ludico moscovita.

28 giugno 2010 § Lascia un commento

>

Convergo le parti convesse nell’amore autarchico dell’ultimo momento (nazionalista scellerata della convenienza analfabeta). 
Non collego presumibilmente bene i nessi facili, non comprendo se son io a dover abituare l’Io attualmente esente da tassazione personale e autoreferenziale o se sei tu ad essere arroccato nella torre condizionata del noir, a scoprire in difesa i lati migliori della visione burocraticamente antropocentrica.
Mi sfugge l’insegnamento degli ultimi due giorni.
   
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo >Sonìa au!: imperativo ludico moscovita. su is a star ★.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: