14 marzo 2010 § Lascia un commento

FAKE

Ho visto negli occhi dell'esperienza della vita il colore verde-grigio della natura della realtà: una semplicità immonda e abile nel sapersi raccontare.
Ogni esperienza ha le sue paure suddivise equamente tra occhio destro e sinistro, un equilibrio rinascimentale che si dipana su piani illusori prospettici.
Languide pellicine secche squamano via dal nostro corpo inusato, vorrei sentire ancora più in profondità il tuo credo disperato, la verità profonda surclassata dal reale indigesto. Vorrei farne mio l'elemento base, la sua ottemperanza ad una volontà di potenza insegnata ai polpastrelli.
Ludico sviscerare ricerche, esiziale odore acre e profondo.
Mio atroce egoismo.
Io non sono l'erba del vicino.
L'erba voglio non cresce nel giardino del re ed essa può anche uccidere.
   

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo su is a star ★.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: