28 giugno 2009 § Lascia un commento

>

Scendo dal tavolo. Il decompressimetro sempre pronto e riscaldato già mi aspetta. 
Mi immergo. 
Lascio che i vapori raggiungano i vari livelli ossei, assaporando già i movimenti successivi.
Fuori e giù, fino al sotterraneo verde, un’avvitata al puntatore, lobo sinistro (l’occhio destro ormai è andato) e via alla ricerca di qualche topo non ancora debilitato.

Avete mai assaporato la morte inserendovi nei circuiti di un topo da viaggio?
E’ rifocillante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo su is a star ★.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: